La conduttrice matildica chiude l’ennesima stagione nella serie delle stock-car americane con un buon piazzamento a podio nella classifica femminile. Medaglie anche dalla International Rally Cup per Rusce e Zorra.

REGGIO EMILIA, 01.11.2022. Si conclude sul podio la stagione 2022 di Arianna Casoli (foto Sofric Studio). L’esperta pilota reggiana, ancora una volta impegnata nella Nascar Whelen Euro Series, agguanta il terzo posto finale nella classifica femminile (denominata ‘Lady’) della categoria Euronascar2, riservata ai piloti non professionisti.

Casoli mette al sicuro quest’ennesimo risultato di prestigio cogliendo due bronzi nelle gare disputate lo scorso fine settimana sul circuito croato di Grobnik: nella prima frazione, la portacolori del team francese SpeedHouse porta la Ford Mustang numero 14 al ventunesimo posto assoluto, che corrisponde anche al settimo della classifica Legend (riservata ai piloti Over 40) e, appunto, al terzo tra le ‘quote rosa’. La frazione domenicale vede Arianna scalare la classifica assoluta sino ad un buonissimo diciassettesimo posto, piazzamento che le consente di replicare i risultati conseguiti il giorno prima nella ‘Legend’ e nella ‘Lady’.

Oltre al terzo posto nella classifica finale femminile, Arianna è sesta in quella degli Over 40 e diciannovesima in quella assoluta della Euronascar2 (le classifiche sono ancora provvisorie): “Ringrazio tutto il team per la fiducia che mi hanno dato in questo progetto – osserva la conduttrice -, i compagni di squadra e gli sponsor che hanno creduto in me, condividendo il grande lavoro svolto e tante emozioni.  Ho avuto modo di imparare tanto, sia dal punto di vista tecnico che umano, ma soprattutto sono felice per aver ottenuto quel continuo e solido miglioramento di prestazioni che mi aspettavo da cui partire a breve per impostare la stagione 2023”.

Il rally Città di Bassano, quarto ed ultimo atto della International Rally Cup, porta luci ed ombre ai colori reggiani. Sorride Antonio Rusce: con l’ottavo posto assoluto, settimo tra i concorrenti della serie e terzo tra quelli della classifica Challenge, il rubierese di Movisport (Skoda Fabia – R5) chiude sesto nella classifica finale di campionato e terzo in quella Challenge (le graduatorie sono pure in questo caso ancora provvisorie). Bene pure Alessandro Zorra e Fabrizio Carbognani, i quali conquistano con la Peugeot griffata Publirace una bella vittoria nella R2B, centrando così il terzo posto finale di raggruppamento. Più che discreta pure la prova di Marco Belli, trentunesimo assoluto a Bassano (diciannovesimo tra gli iscritti al campionato, quindicesimo nella Challenge).

Amaro epilogo, invece, per Gianluca Tosi ed Alessandro Del Barba: i due escono di strada nella penultima prova, mentre sono sesti assoluti e secondi nel ‘Challenge’. Il KO fa perdere loro terreno nell’assoluta (dove chiudono ottavi) e nella classifica finale Challenge, dove dalla zona-podio slittano al quinto posto. Ritirati pure Federico Francia (Peugeot 208 Rally4) e Ravazzini-Sforacchi (Renault Clio N3).